Cantina e degustazioni

La sensazione che si percepisce tutt’attorno all’Azienda Agricola Tosca, di una vita semplice immersi nel verde di un paesaggio bucolico, non è la stessa che scaturisce nella nuova cantina di vinificazione, dove si trovano le più moderne attrezzature necessarie alla lavorazione delle uve.

In brevissimo tempo dalla raccolta manuale, con attenta selezione e uso di piccole cassette, le uve indirizzate alla vinificazione in rosso vengono pigiate, diraspate e convogliate nei serbatoi di acciaio inox per la fermentazione alcolica. Le nostre uve bianche di Chardonnay, Incrocio Manzoni e Pinot grigio vengono invece pressate immediatamente mediante pressa pneumatica, in grado di offrire una pigiatura soffice e a temperatura controllata che preserva i profumi e i delicati aromi del mosto.

La fermentazione viene condotta mediante l’utilizzo di lieviti biologici selezionati (obbligatoriamente OGM-free), e mantenuta a temperatura controllata. I vini rossi ottenuti sono generalmente soggetti alla successiva fermentazione malolattica direttamente nei serbatoi di acciaio inox.

L’affinamento dei vini è condotto talvolta in acciaio e ove necessario in tonneaux e botti grandi, dove il legno non è mai invadente ed esalta la morbidezza dei tannini.

Anche in cantina si osservano i principi biologici, e sotto la guida del bravo enologo Paolo Zadra, viene gestito accuratamente l’utilizzo della solforosa, e viene limitato l’utilizzo di additivi e coadiuvanti a quelli essenziali, ove possibile utilizzando quelli di origine biologica.